mercoledì 12 dicembre 2012

CALENDARIO 2013







Calendario 2013 con fasi lunari, semine mese per mese e pillole di saggezza popolare.

Costa 8 Euro se me lo ordini personalmente alla mail pequod_e@yahoo.it o sul mio profilo fb Biabia Bia o se mi becchi in giro, se invece lo compri nelle bancarelle e nei negozi costa un pochino di piu'

Il formato e' quello di un A3.

Accattatevillo!

lunedì 10 dicembre 2012

Bestiole










Il bosco ha un po' rotto i coglioni, ma la fase e' quella li e a disegnar bestiole mi sto divertendo. Nei prossimi giorni, sempre sul tema, in arrivo un calendario e varie magliette da acquistare tutti per il gusto di aiutarsi fra milionari.

martedì 20 novembre 2012

Lucha Libre!

Domenica sono stato a milano alla presentazione di Lucha Libre rivista autoprodotta per cui io ho fatto l'illustrazione che vedete qua sopra. La rivista e' un bell'oggetto con all'interno articoli ed illustrazioni veramente, veramente validi. Se volete saperne di piu' a sinistra in altro trovate l'icona-link che vi porta alla loro pagina FB. La presentazione della rivista finisce, insieme ad un ottimo corteo contro il terzo valico e uno sciopero generale, nella colonna delle "cose belle e utili" della settimana". Alla voce "maldipancia e nervosi" invece troviamo l'uscita in tutte le peggiori librerie di "CANTAENGLISH" un abominio editoriale a cui purtroppo ho dato il mio contributo sottopagato per tutta l'estate fino alla rissa finale con il committente che ha pensato bene di concludere il lavoro tagliando e incollando "alla bisogna" i miei disegni per produrre le immagini che mi son rifiutato di fargli senza compenso. Se in libreria vi capita fra le mani vi chiedo il favore di nasconderlo dietro gli scaffali o sotto le edizioni paoline e di parlarne malissimo ad ogni occasione.Grazie. 

domenica 28 ottobre 2012

ABECEDARIO MORSE



La gentilissima BRADIPONAUTA ( a fianco il link )  ha pubblicato un mio libercolo che racchiude un po' di miei lavori nuovi e vecchi. Il titolo e' ABECEDARIO MORSE e le tavole sono ovviamente 21, qui sopra trovate la copertina e la lettera O, per vedere le altre comprate il libretto che tanto i soldi vanno tutti in nuove autoproduzioni.

Abecedario morse e' uscito per la prima volta ieri durante il festival delle autoproduzioni in buridda, insieme a lui (sempre della bradiponauta) e' uscito anche il racconto "Il mondo è un buon posto per fare acquisti" che abbiamo illustrato in tre. Il racconto e' del grande Géc la mosca e questo e' il suo blog:   http://cadaveredibellesperanze.blogspot.it/

 

giovedì 25 ottobre 2012

COLLA!



E' uscita COLLA! n. 12 una "rivista letteraria in crisi" che da questo numero affianca ai suoi racconti illustrazioni di vari autori tra i quali io. Quella qua sopra e' appunto la mia illustrazione fatta per un racconto di Jean Diaz dal titolo: "Un contro-racconto italiano" che trovate qui:
http://www.collacolla.org/?p=2428
Se invece volete vedere/scaricare la rivista completa o guardare i numeri scorsi li trovate qui:
http://www.collacolla.org/

giovedì 30 agosto 2012

MIMMO

Son tempi duri, cazzo se son tempi duri! occorre fare quello che serve fare..."con ogni mezzo necessario".

martedì 28 agosto 2012


Che vi si prenda a tutti il KRAKEN!!!
I mostri abissali esistono e spero giochino a breve un ruolo fondamentale nella risoluzione dei problemi mondiali,ci spero davvero, e' stata un'estate faticosa e le uniche due cose che possono svoltare la situazione sono un kraken giustiziere-mangiastronzi o un colombre che mi porti la perla magica che mi spetta. 

il disegno sopra e' preso in parte da un dipinto di Elton Cowen dell'800 che piu' o meno e' come lo schizzo qua sotto.


mercoledì 8 agosto 2012

MIELE !

Il miele lo fa mia madre (e le api) le etichette le faccio io, per chi vuole e' disponibile a breve a 8 eurini il kg.

giovedì 2 agosto 2012

GATTI DELL'800 E UOMINI RADAR










Evviva le personcine col berretto giallo che ti chiamano maestro, Evviva i compagni che occupano le case ed eccellono nel karaoke, Evviva i quartieri e le valli che resistono ed Evviva le barricate fatte con le vecchiette e le balle di fieno, Evviva gli ex-spazzini che assaltano i consigli comunali, Evviva la bia senza le pulci.


lunedì 9 luglio 2012

domenica 27 maggio 2012

B/N

in attesa di pubblicare le foto delle nuove magliette serigrafate, un disegno facile facile in bianco e nero.

lunedì 21 maggio 2012

scimmie volanti di oz





Le scimmie volanti mi han sempre fatto impazzire.
Due cose sul post precedende: campagna sociale di equitalia
l'ho postato su facebuc (lo so', sono un venduto) ed e' stato condiviso molte volte, il dato interessante della faccenda pero' e' che un buon 40%  delle persone che lo  hanno commentato erano convinte si trattasse di una pubblicita' vera, magari piu' in la' pubblico i commenti perche' danno un buon spaccato di quello che e' la percezione del potere e dei suoi derivati oggi.

venerdì 11 maggio 2012

Ce n'est pas une crise


Chi ha detto che equitalia non ha cuore? loro preferiscono di gran lunga essere pagati che averti sulla coscenza.
sotto il definitivo metto lo schizzo a china che come al solito mi piace molto di piu'.

martedì 24 aprile 2012

UN DRAGO, UN BARO, IL 25 APRILE DI QUEST'ANNO




Per il 25 aprile di quest'anno decisero che i tempi erano maturi e che il colpaccio finale a lungo rimandato poteva essere tentato. 

Gia' dai primi di marzo centinaia di stagisti in tutta italia erano stati messi al lavoro: in cambio di un buono pasto e un biglietto del tram, per otto ore al giorno i cursori sotto pagati dei loro computer avevano passato in rassegna ogni libro, ogni locandina, manifesto od opuscolo legato alla ricorrenza per scovare e sostituire tutti gli elementi inopportuni per il grande restyling in programma. 
Fu cosi' che con un abile colpo di photoshop sparirono dalle foto d'epoca tutti gli sten,  i fucili e  le bombe a mano e al loro posto comparvero bibite energetiche, barrette dietetiche e accessori di moda. 
Sui berretti delle brigate Garibaldi quelle che, nonostante il grigio o il seppia delle foto antiche apparivano come inequivocabili stelle rosse vennero rimpiazzate da sbaffi ed "m" di due famosissimi marchi. Le jeep sullo sfondo divennero Suv e gli sguardi fieri dei combattenti, opportunamente lavorati, si opacizzarono divenendo vacui come quelli dei tronisti.
La famosissima foto delle partigiane a Milano venne affidata personalmente ad Oliviero Toscani che la rivoluziono' in un'ammiccante situazione saffica fra maggiorate vestite D&G con borsa di prada. 
ATTUALIZZARE era la parola d'ordine, "attualizzare per rendere fruibile anche alle nuove generazioni la memoria di quello che e' stato !". Il "che cosa" fosse precisamente stato non era specificato ma il non soffermarsi su "quella antipatica pagina della nostra storia"aiutava a "sopire i passati rancori in  nome di una nuova fratellanza  necessaria in questi tempi di crisi".
Il giorno di quella che per decreto ministeriale si sarebbe d'ora in poi chiamata "la Festa di tutti Noi" i preparativi erano pronti e nulla era stato lasciato al caso:
Le celebrazioni nelle piazze e nei sacrari erano state dirottate nei concessionari e nei grandi magazzini e il ruolo dei cerimonieri era stato affidato a starlette ed opinionisti da talk-show. Le citta' piu' grandi si poterono permettere addirittura qualche calciatore o talento da reality e molto scalpore fecero le veline commosse di fronte alle fosse ardeatine. 
Per evitare spiacevoli interventi da parte dei pochi testimoni oculari ancora in vita venne alzata a tutto volume la musica delle fanfare, cosa sgraditissima ai vecchi, e una selezione di brani fatta da Mtv ando' a coprire ogni voce discordante.
Quei pochi che un lavoro ce lo avevano fecero festa, mentre a tutti gli altri venne fatto un contratto di 24 ore come "ferventi democratici", il lavoro consisteva fondamentalmente nel non rompere i coglioni per quel giorno su quanto e' triste essere disoccupati in cambio di un simpatico gadget offerto dallo sponsor a fine giornata.
Fu cosi' che  la "festa di tutti noi" ando' benissimo: il ministro del lavoro non riusci' a finire il discorso perche' gli veniva da ridere e il Papa organizzo' un angelus fuori programma per far vedere a tutti i bambini come ci si salutava quando anche lui era piccino: un applauso accolse il suo braccio teso al cielo di Roma. 
I politici fecero i loro interventi da dietro dei paraventi per lanciare il concorso: "scopri di che partito sono", molti parteciparono, nessuno vinse , ma tutti si divertirono un casino.
Un pensiero di ringraziamento ando' infine alla polizia che  rinunciando al giorno di festa intercetto' direttamente a casa tutti i noti guastafeste e invidiosi di professione che avrebbero potuto turbare la splendida giornata.
Alla sera tutti esausti ma felici ci addormentammo davanti al telegiornale che mandava servizi sui cuccioli e nessuno resto' impassibile alla notizia che nonostante la festivita' 4 di loro come tutti i giorni erano stati abbandonati.