mercoledì 17 agosto 2011

"Le vacanze sono per gli sfigati" M. Stakanov

A qualcuno, specie nei telefilm americani, i Pagliacci fanno paura. A me solo una grande tristezza.
Credo sia colpa, nel mio caso, di una serie di quadretti angoscianti che ho incontrato piu' volte nel corso della mia vita: questi quadretti, salvati dalla filosofia del "e' un peccato buttarlo", campeggiano ancora oggi nelle case di campagna o nei salotti delle vecchie signore e chiunque quindi non lo avesse ancora fatto puo' ancora oggi godersi soggetti come: "clown sotto la neve" o "amico fedele" (dove vediamo un pagliaccio nell'atto di dividere un tozzo di pane con un cane malconcio) od altre altrettanto esilaranti variabili.
Il mio disegno qua sopra vuole essere un omaggio ad un genere che, nel bene e nel male, ha avuto un suo peso nella mia educazione artistico-sentimentale (minchia!).

2 commenti:

  1. quanto è triste ma quanto è bello!
    m.t.

    RispondiElimina
  2. la smetti di dedicarti al sesso e aggiorni sto blog?!oppure dicci chi è :)
    nerotypo.noblogs.org

    RispondiElimina